Manutenzione PC – Diamo una pulita al sistema.

Manutenzione PC – Diamo una pulita al sistema.

E’ risaputo un sistema che si utilizza genera a lungo andare della “Spazzatura” che rallenta il pc ed occupa spazio, questa cosa si amplifica in computer che hanno SSD poco capienti. Purtroppo questi file vengono creati con la normale lavorazione sul computer, ad esempio installando o disinstallando i programmi, navigando su internet o semplicemente copiando e spostando i file da e verso supporti esterni.

L’unica cosa che può fare l’utente è quella di affidarsi a programmi che scansionano il pc alla ricerca di questi file, ma il più delle volte sono un ricettacolo di pubblicità, adaware e altro.

Esiste un metodo manuale che consente di avere il pieno controllo di quello che si sta cancellando e ci consente una rimozione di questi file in maniera semplice. Ovviamente non basterà farla una volta per risolvere definitivamente il problema, ma andrà ripetuta nel tempo magari dopo qualche mese o dopo un aggiornamento corposo del sistema.

Andiamo con ordine: Per prima cosa conviene rimuovere tutti i dischi usb e pen drive dal computer . Dopodichè converrà controllare la Cartella di Download per verificare che al suo interno non ci sia qualche file che vogliamo conservare (La procedura che ci accingiamo ad eseguire la svuoterà interamente).

Per capire meglio di cosa parliamo prenderemo in esame la casistica di un Notebook da poco ripristinato, questo notebook dopo appena un paio di giorni dal ripristino e dopo aver passato l’ultimo aggiornamento 19.03 presenta un’occupazione del disco pari a 55GB

Potrebbe sembrare poco soprattutto se pi tiene in considerazione di avere oltre 180GB di spazio disponibile. In realtà è uno spazio occupato considerevolmente alto dato che ancora non si sono installati i programmi standard.
Cominciamo a cliccare con il tasto destro sul Disco (C:) e scegliamo la voce Proprietà.

Come si evince dall’immagine precedente lo spazio occupato è di 55GB a fronte di 243GB Totali, per proseguire andiamo a cliccare su Pulizia disco

A questo punto prima di iniziare a pulire andremo a cliccare nel pulsante Pulizia file di sistema lafinestra si chiuderà e riapparirà dopo aver incluso nella scansione anche i file di sistema.

Se andremo a selezionare tutte le voci presenti in elenco ci accorgeremo che lo spazio complessivo che è possibile eliminare è di 33, 4 GB. Analizzando un attimo meglio le voci che stiamo selezionando vedremo che circa 29 GB sono occupati dall’installazione di windows precedente e su questo va fatto un chiarimento.

Cancellando le versioni precedenti di windows non sarà possibile tornare indietro, in soldoni quando windows esegue un anvanzamento di versione, nel nostro caso dalla 18.09 alla 19.03, crea una directory che conterrà il ripristino di sistema alla 18.09. Questa tecnologia ci consentirà di tornare indietro alla 18.09 qualora usando la 19.03 dovessimo riscontrare problemi. Quindi il consiglio sarebbe di far saltare questa cartella dopo aver lavorato qualche giorno con la nuova versione, anche se di recente Microsoft ha inserito un avviso che è possibile disinstallare le vecchie versioni dopo che la nuova non segnala errori o blocchi di sistema.

Premendo il tasto Ok cominceremo il processo di pulitura, e si dovrà rispondere alle 2 domande seguenti

Dopo alcuni minuti la finestra si chiuderà da sola e il processo di pulizia sarà completo e riaprendo Questo PC potremmo vedere lo spazio recuperato.

Giuseppe Restuccia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *